ottimizzare lo spazio dell'appartamento

Progettare la cucina secondo le regole del Feng Shui

Ci sono molte cose che non conosciamo ed una di queste è proprio il Feng Shui.

Letteralmente vento e acqua, il Feng Shui è l’antica arte cinese in grado di progettare un ambiente in armonia e in equilibrio con la natura.

Il vento viene associato all’energia e al movimento mentre l’acqua alla quiete e al riposo.

Vi ricorda qualcosa questo dualismo? ebbene si, rispecchia proprio il principio taoista dello Yin  e dello Yang, ossia gli opposti che si attraggono e si completano e sono associati a qualsiasi elemento sulla terra.

Così facendo anche lo spazio diventa il risultato di due polarità opposte che interagendo determinano la qualità di uno spazio e di una casa.

Se una delle due energie prevale sull’altra viene a perdersi l’equilibrio.

Come progettare la cucina secondo il Feng Shui

Lo Ying e lo Yang hanno generato, 5 elementi (acqua,metallo, legno, fuoco e terra) i quali hanno poi prodotto tutte le cose.

Ogni elemento è abbinato ad un punto cardinale, ad una stagione, colore, materale e forma.

Infatti, la disposizione degli arredi dovrebbe proprio seguire il principio dei 5 elementi:

  • Il lavello a nord (acqua);
  • I fornelli a sud (fuoco);
  • La dispensa a est (legno);

Secondo questa pratica inoltre è molto importante non dare le spalle alla porta per tenere sempre controllata la situazione.

Perciò, il piano cottura andrebbe posizionato in modo che in cucina si possano vedere le persone che entrano.

Progettare la cucina secondo il Feng Shui: illuminazione e colori

Un altro elemento molto importante è l’illuminazione del piano lavoro della cucina in cui la pulizia e l’aspetto realistico degli elementi devono essere resi alla perfezione.

La luce dev’essere bianca.

La cromoterapia in cucina privilegia alcuni colori rispetto ad altri, tra cui: arancio, giallo, verde, azzurro e bianco.

  • Arancio: è perfetto in cucina per stimolare l’appetito (è infatti un antianoressico). Questo colore rappresenta la gioia, l’allegria e la vitalità, induce serenità ed entusiasmo ed è un efficace rimedio contro depressione e pessimismo. Inoltre, stimola la tiroide, ricarica chi si sente stanco e ha un’azione rigenerante sul sistema nervoso. La sua azione liberatoria sulle funzioni fisiche e mentali conduce al relax.
  • Giallo: la cucina è una zona attiva e dinamica e il giallo è uno dei colori ideali in tale contesto, grazie alla sua azione riscaldante, energizzante e rallegrante. Il giallo è il colore del sole che sorge!
  • Verde: questo colore, classificato come freddo, ha una fortissima azione riequilibrante, più di tutti gli altri colori. Il verde calma, rigenera, rinfresca. Il suo richiamo alla natura e al mondo vegetale incrementa la sua capacità di portare equilibrio.
  • Azzurro: eccelle tra tutti i colori per la sua azione rilassante e antistress. In cucina però meglio scegliere tonalità vivaci e sature di questo colore.
  • Bianco: pulizia, ordine e igiene vanno a braccetto col bianco. Esse sono infatti caratteristiche connesse a questo colore in modo naturale. Il bianco si può scegliere in varie sfumature, tipo il panna o il burro, e accostare a elementi contrastanti come un mobile in legno o un frigorifero con un colore vivace, spiritoso e di forte impatto.

Cosa ne pensi di una cucina Feng Shui? ti sei lasciato ispirare anche tu?

La Casa dei Tuoi Sogni progetta la cucina che vuoi su misura ed ogni spazio non sarà lasciato al caso!

Per saperne di più non esitare a contattarci:

arredamento la casa dei tuoi sogni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here