bonus casa 2019

Bonus casa 2019: tutte le indicazioni per usufruirne

Il nuovo anno si è aperto con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della Legge di Bilancio.

Vediamo insieme quali sono gli acquisti a cui spettano le detrazioni, chi può beneficiarne, quali sono le percentuali e massimali di spesa detraibili, il range temporale per eseguire i lavori.

Bonus casa 2019: come funziona il bonus ristrutturazioni?

Tale bonus spetta per tutti i lavori di manutenzione straordinaria, ristrutturazione, restauro e per i lavori straordinari al superamento delle barriere architettoniche, la bonifica dall’amianto, l’impiantistica anti intrusione sulle singole abitazioni private.

Per la realizzazione di tali lavori, è necessaria la presentazione di pratica edilizia, CILA o SCIA a seconda dei casi, con la firma di un professionista iscritto all’Albo e le parcelle dei professionisti, anch’esse detraibili con il bonus fiscale.

Bonus casa 2019: il bonus mobili

Una condizione indispensabile per poter beneficiare del bonus mobili 2019 è quella di accedere contemporaneamente al bonus ristrutturazioni senza superare, come importo degli acquisti, le spese sostenute per la ristrutturazione.

Il bonus è valido per l’acquisto, il trasporto e montaggio di mobili e grandi elettrodomestici purché tali beni siano nuovi e vengano destinati all’arredo dell’abitazione oggetto di ristrutturazione, eventualmente anche in una stanza che non è stata interessata dai lavori.

Pavimenti, porte interne, tende e tendaggi non sono compresi nel bonus mobili mentre sono ammessi apparecchi di illuminazione e materassi.

Bonus casa 2019: a chi aspettano le agevolazioni?

Le agevolazioni spettano sia ai proprietari dell’abitazione sia agli affittuari, con un contratto regolare o altri titoli di un diritto reale di godimento sull’abitazione dove per diritto reale si intende il diritto di usufrutto, uso o abitazione derivante da un atto o altro documento di pari validità legale.

Anche i familiari conviventi, entro il terzo grado, il coniuge, il componente dell’unione civile dei detentori/possessori dell’abitazione che abbiamo elencato sopra hanno il diritto alla detrazione se sostengono le spese.

Nel caso di compravendita, senza ulteriori indicazioni nell’atto, il diritto alle detrazioni per ristrutturazione e riqualificazione energetica, viene trasferito al nuovo proprietario così come agli eredi che detengono e utilizzano l’abitazione.

BONUS RISTRUTTURAZIONI 2019: LE SCHEDE RIASSUNTIVE

Scheda bonus ristrutturazioni

  • Importo della detrazione: 50% delle spese di ristrutturazione;
  • Spese minime ammesse: 96.000 euro ad abitazione;
  • Rate: 10 quote annuali dello stesso importo;
  • Effettuazione delle spese: dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019;
  • Inizio lavori: dal 1 gennaio 2018.

Scheda bonus mobili

  • Importo della detrazione: 50% delle spese di ristrutturazione;
  • Spese massime ammesse: 10.000 euro ad abitazione;
  • Rate: 10 quote annuali dello stesso importo;
  • Effettuazione delle spese: dal 1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2019;
  • Inizio dei lavori: dal 1 gennaio 2018.

Devi ristrutturare casa?

Fallo su misura: con La Casa Dei Tuoi Sogni ogni centimetro dei tuoi spazi è prezioso a cui poi puoi aggiungere un arredo completamente Made In Italy, per avere la garanzia di durabilità nel tempo.

Inoltre, ti daremo le giuste indicazioni per poter ottenere tutte le agevolazioni a cui hai diritto:

arredamento la casa dei tuoi sogni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here